L’Arma compie 203 anni, Davico: “In queste ore difficili un grazie ed un augurio”

Il senatore di FL Michelino Davico ha rappresentato questa mattina a Cuneo, ospite del Comandante Provinciale Colonnello Italiano, il Senato della Repubblica. In presenza di numerosi sindaci della Granda, di ufficiali e militari e di una rappresentanza del gendarmi francesi della Val Roya.

Assieme a tanti amici e cittadini oggi rendiamo omaggio a chi ha dedicato e dedica la propria vita alla nostra sicurezza e protezione: dove ci sono i Carabinieri c’è l’Italia e i nostri militari ormai sono impiegati nelle più importanti missioni, oltre ad operare con dedizione nelle nostre città nella lotta al crimine. Grazie alla capillarità della presenza sul territorio, alla preparazione tecnica, allo spirito di dedizione che contraddistingue chi veste la divisa della Benemerita – prosegue il senatore Davico – il nostro Paese è più sicuro e ciascun cittadino può contare su un punto di riferimento costante, che mai è venuto meno rispetto alle elevate aspettative che da 203 anni gli italiani ripongono nel nostro Corpo di maggiore prossimità. L’occasione festosa ci offre l’occasione per ribadire l’enorme apprezzamento per il lavoro di donne e uomini che, servendo con spirito di abnegazione e professionalità la Patria e ogni giorno perseguendo il bene comune, spesso espone la propria vita; ai caduti ed alle vittime del servizio di questa lunga storia di valore va il nostro rispettoso pensiero. Ai Carabinieri che oggi sono una parte integrante del nostro sistema, l’augurio di continuare a rappresentarci al meglio, in questo momento in cui anche le nostre certezze vengono stressate dal crescente rischio terroristico.

Lascia un commento