Castelmagno: riconsegnato il Cristo Crocifisso

I militari dell’Arma dei Carabinieri hanno restituito alla diocesi di Cuneo il preziosissimo Cristo Crocifisso ligneo risalente al Quattrocento che era stato trafugato dalla chiesa di Sant’Anna in Castelmagno nel 1989 e recuperato durante una perquisizione a Roma nel 2015.

La cerimonia, presieduta dal vescovo di Cuneo Piero Del Bono, si è svolta al santuario San Magno a Castelmagno. Presenti le più alte cariche provinciali dell’Arma, alcuni sindaci del territorio e il Senatore Michelino Davico.

È stata una cerimonia molto significativa – il commento di Davico – è stato restituito alla diocesi di Cuneo un pezzo del territorio in un anno così importante come quello dei duecentesimo anniversario dalla sua fondazione; il crocifisso non è solo una reliquia ed un’opera d’arte ma è anche, e sopratutto, un simbolo con alle spalle la storia della tradizione di una terra e di chi la vive.

Va reso poi il giusto riconoscimento e un grosso ringraziamento all’Arma dei Carabinieri che con il lavoro dei suoi uomini ci ha dimostrato ancora una volta che il suo ruolo non è solo quello di dare multe ed arrestare le persone ma più in generale quello di fornire un contributo essenziale per la comunità”.

Lascia un commento