Tecnologie ed Opportunità: uno sguardo al futuro

Roma, 18 ottobre 2017 – Si è tenuta questa mattina in Sala Nassirya l’Anteprima del convegno su Tecnologie ed Opportunità promosso dall’Ordine degli Avvocati di Verona in collaborazione con il Senatore Michelino Davico (FdL) e che vede coinvolti anche l’Ordine dei Commercialisti, l’Ordine degli Ingegneri, il Consiglio Notarile, Confindustria e il dipartimento di Economia Aziendale dell’Università di Verona.

“E’ stato un incontro che ci ha permesso di riflettere sull’Italia che vogliamo per il futuro. Affrontare queste tematiche non significa aprire il libro dei desideri ma parlare di una necessità per assicurare al nostro Paese la possibilità di restare al passo con i tempi” ha commentato a margine della conferenza stampa il Sen. Michelino Davico (FdL). “Per fare questo siamo riusciti a mettere attorno allo stesso tavolo i professionisti, gli industriali e il mondo dell’università dando vita all’evento che si terrà venerdì a Verona e che vorremmo replicare su tutto il territorio nazionale”.

Un evento, quello in programma venerdì 20 ottobre a Verona, a partire dalle ore 14.00, che in appena 30 minuti dall’apertura delle adesioni ha già fatto registrare il sold out dei 500 posti disponibili all’interno dell’Auditorium del Banco BPM.

Bitcoin, blockchain, sistemi informatici, eredità digitale e molto altro ancora al centro dell’attenzione come ricordato dagli avvocati scaligeri Franco Zumerle, Daniele Zivelongi, Mauro Mazzone e Riccardo Berti, dall’ing. Alessandro Bissoli, dal dott. Paolo Broccoli e dal prof. Alessandro Zardini.

“Queste innovazioni sono fondamentali per permettere alle aziende italiane di produrre ricchezza ed essere competitive sul piano internazionale. Ho studiato con attenzione il piano nazionale industria 4.0 proposto dal Governo e accolgo con piacere ogni investimento rivolto alla digitalizzazione dei processi produttivi” ha aggiunto la vicepresidente della Commissione Industria, Commercio e Turismo del Senato, la Senatrice Paola Pelino (FI).

Lascia un commento