Vertenza Burgo, Davico:”La Burgo è Verzuolo, i vertici aziendali non dimentichino le origini”

In apertura del consiglio Comunale straordinario che si è tenuto a Palazzo Drago a Verzuolo in “forma aperta” nella serata di venerdì 20 ottobre per un dialogo ed un confronto con fra cittadinanza, lavoratori delle linee otto e nove e istituizioni sulla vertenza Burgo il sindaco Giovanni Carlo Panero ha letto un messaggio del Senatore Michelino Davico.

“Nel cuneese ancora un’altra azienda a rischio licenziamento – scrive Davico – Nelle more dell’atteso intervento dei vertici aziendali sulla auspicabile soluzione positiva della questione, presenterò nelle prossime ore in Senato un’interrogazione urgente al Ministro dello Sviluppo Economico Calenda sul punto.”

 

Il sindaco durante la lettura.

“La cartiera Burgo, una azienda storica che rappresenta una delle realtà più solide per l’economia del comune di Verzuolo e non solo, così come il comune cuneese rappresenta per la Burgo la sua storia. I vertici aziendali dovrebbero ricordarsi del luogo in cui è nata l’azienda che li ha portati ad essere leader in Europa in questo settore produttivo e scongiurare l’ipotesi di lasciare a casa dei lavoratori altamente specializzati. Il cuneese, il Piemonte e l’Italia stessa non possono consentirlo.” ha concluso Davico.

 

Lascia un commento