Sant’Albano Stura ha la sua nuova scuola elementare

È stata inaugurata in una fortunata mattinata di sole sabato 18 novembre a Sant’Albano Stura (CN) la nuova scuola elementare: un giorno di grande festa e di comprensibile orgoglio per l’intera comunità che da oggi può fruire di uno degli edifici scolastici più efficienti della provincia dal punto di vista antisismico e della sicurezza in generale.


Una circostanza importante, sottolineata dalle parole del sindaco Giorgio Bozzano, pronunciate in apertura della festa pubblica: “Questo edificio scolastico presentava alcuni difetti che oggi grazie al lavoro della nostra amministrazione, dei tecnici e coll contributo della Regione Piemonte abbiamo superato e corretto e finalmente oggi siamo qui a consegnarlo ai nostri concittadini. La nuova costruzione sarà negli anni a venire il simbolo positivo della nostra comunità”.

I lavori sono stati possibili grazie al contributo della Regione Piemonte che ha selezionato il progetto di Sant’Albano fra circa 450 domande ricevute.

Presenti all’inaugurazione fra gli altri gli onorevoli Chiara Gribaudo, Mino Taricco, Enrico Costa e il Senatore Michelino Davico. Proprio quest’ultimo ha sottolineato l’importanza del lavoro della giunta e la forza dei piccoli comuni nel venire incontro alle esigenze immediate della popolazione:”Questa è l’Italia dei piccoli comuni, quella in cui tutti ci riconosciamo, quella che raccoglie le istanze immediate dei cittadini e le trasforma in soluzioni. – queste le parole di Davico, già sottosegretario all’Interno con delega ai Comuni, che ha poi lanciato un appello ai bambini che presto affolleranno le nuove aule: “Abbiatene cura e conservatela così come oggi è, perfetta per voi e per tutti coloro che verranno dopo di voi. La scuola educa alla libertà, al rispetto e all’uguaglianza, grazie dunque al sindaco e all’amministrazione comunale e regionale per aver regalato alle generazioni di oggi e di domani un luogo di cultura bello e sicuro che vi rende uomini e cittadini migliori.”
Un messaggio di incoraggiamento ed un auspicio che è stato ripreso poi anche durante gli interventi degli altri rappresentanti delle istituzioni presenti.
Il sindaco ha poi lanciato un ulteriore messaggio ai bimbi presenti: “Rricordate che l’educazione è argomento del cuore, il cuore che i genitori impegnano per crescervi, il cuore che gli insegnanti impiegano ogni giorno per farvi imparare a diventare gli uomini e le donne che presto dovranno, da adulti, migliorare il Paese è il mondo intero.”

 

 

 

 

Lascia un commento